Ecco i documenti annunciati da Francesco Raum nel corso della puntata 374 di Border Nights

di FRANCESCO RAUM

Adempiendo alla parola data durante la trasmissione di Border Nights ho inviato in relazione alla mia intervista una selezione di documenti ufficiali , nei quali almeno coloro in grado e con la minima voglia di leggerli potranno trovarvi all’interno la conferma del 80 % delle informazioni da me esternate durante la serata. Inizialmente avevo in mente di creare una selezione più scarna e dotarla di un indice analitico in grado di facilitare al lettore la ricerca di determinate informazioni, poi leggendo qualche commento comparso su YouTube durante la messa in onda della premiere di BN, nella quale era inserito il mio intervento ed appresi alcuni commenti denigratori ma soprattutto inammissibili in quanto basati sul nulla o dicenti calunnie e falsità riguardo gli argomenti esposti nel corso della mia intervista ; ho così deciso di non farlo, rendendo un po’ più difficile ma ricca e divertente la ricerca documentale a quei pochi che, come già so, avranno la contezza di porvi mano ed andare sino in fondo. Avendo acconsentito a partecipare ad una trasmissione pubblica e decidendo di mettermi in gioco, ho da subito messo in conto che non tutti avrebbero condiviso le mie parole e qualche critica sicuramente ci sarebbe stata. E avrei accettato di buon grado critiche costruttive o obiezioni riguardo elementi discussi, ma consapevole di aver posto in essere durante la trasmissione una lucida ricostruzione di fatti storici soprattutto, molti dei quali provabili e conosciuti da chiunque abbia avuto la voglia di interessarsi con serietà a certi argomenti. Non posso accettare commenti come, questo non sa di cosa parla perché ho erroneamente riportato che Bevilacqua fosse morto e non vivo , o perché abbia sbagliato il nome di Cardella con Sardella, a fronte di una precisa , argomentata e per lo più inconfutabile presentazione di diversi fatti , storicamente e giuridicamente provati, non ritengo sia un livello di pubblico sufficientemente degno di instaurare con me un dialogo critico. E’ evidente che da tanti, troppi la vicenda di Gladio è completamente ignorata e non conosciuta nelle sue particoarità, come la storia dei CAS, in merito ai quali riporto un trafiletto estrapolato da uno dei documenti istituzionali inseriti nel file.

Articolo di giornale del 1986 su circoli massonici e mafia
Articolo di giornale

Un ulteriore elemento che chiarisce i contorni della trasformazione subita dalla struttura Gladio nel corso degli anni ’80 è fornito dalla costituzione, tra il 1985 e il 1987, dei Centri addestramento speciale (CAS) e del Gruppo operazioni speciali (GOS), entrambi inquadrati all’interno della 7a Divisione. I Centri addestramento speciale (CAS) sono nati attorno alla metà degli anni ’80, nell’ambito di un’ulteriore ristrutturazione dell’organizzazione. Sull’esempio dei due centri esterni già operanti – il «centro Ariete» di Udine, erede dell’Ufficio Monografie del V Comiliter, attivo dal 1957 sotto la guida prima di Specogna e poi di Cismondi, e il «centro Orione» di Roma, nato nel 1959 come base esterna operativa, strategicamente collocata al di fuori della sede istituzionale del Servizio – la Sezione addestramento speciale della 7a Divisione è venuta attivando tre nuove sedi: il «centro Libra» a Brescia (1985), il «centro Pleiadi» ad Asti (1986) ed il «centro Scorpione» a Trapani (1987). Le funzioni dei CAS avrebbero dovuto limitarsi all’addestramento del personale esterno dell’operazione Gladio e alle connesse predisposizioni operative. In realtà, a seguito di un pro-memoria del 17 febbraio 1987 (si veda allegato 12) a firma dell’allora direttore della 7a Divisione, tenente colonnello Luciano Piacentini, e con il benestare del direttore del SISMI, ammiraglio Fulvio Martini, i CAS furono ritenuti strutture «per le loro caratteristiche peculiari potenzialmente idonee a dare un proprio contributo informativo, in parallelo con la preparazione per il tempo di guerra». Esplicitando le ragioni di tale idoneità, il pro-memoria chiariva che «l’attività informativa comunque esplicata dall’organizzazione S/B avrebbe caratteristiche particolari, non riscontrabili in altre strutture aventi compiti di raccolta, sia per l’elevata capacità di penetrazione negli ambienti di lavoro e sociali più diversi sia per l’estensione reale che potrebbe essere raggiunta nel tempo; inoltre, un limitato flusso informativo (anche se episodico e non finalizzato) dal personale esterno verso i capi centro è sempre esistito». Al pro-memoria era allegato un prospetto da cui risultava la ripartizione dei compiti informativi affidati ai diversi centri: il «centro Ariete» di Udine doveva occuparsi di antiterrorismo, il «centro Libra» di Brescia di crimine organizzato, il «centro Pleiadi» di Asti di crimine organizzato e sicurezza industriale. Nell’archivio della 7a Divisione sono state complessivamente rinvenute otto informative, tutte intestate «centro Pleiadi» e firmate «Omero» (nome di copertura del capocentro). Va tenuto tuttavia presente, secondo quanto affermato dal tenente colonnello Piacentini, che l’attività informativa relativa al terrorismo non è stata mai tradotta in documentazione scritta per ragioni di sicurezza. Le informative rinvenute riguardano due distinti filoni di interesse: a) la sicurezza industriale nell’area torinese (con particolare riferimento all’Aeritalia); b) l’individuazione di due possibili fonti informative da utilizzare in Somalia, Etiopia e Mozambico. II Gruppo operazioni speciali (GOS), indicato anche come «nucleo K», fu creato attorno al 1986. L’iniziativa fu presa dal direttore della 7a Divisione, colonnello Inzerilli.

Concludo questo appunto con un appunto: ma, è possibile che nessuno di voi scienziati tranne uno, che se pur carpendo qualcosa lo ha fatto in modo sbagliato; non si è reso conto che Zodiac e il nome dato ai cas italo europei hanno una simbolica attinenza?

Tornando alla mia narrazione degli eventi, fatevi una ricerca sul Centro Scorpione, su Vincenzo Li Causi, su il generale Mandolini Bravo Mike, sul signor Cammisa, nome in codice Jupitter e sul ruolo svolto da questi signori in merito alla morte di Ilaria Alpi e ai traffici che loro supervisionavano con la Somalia all’epoca dei fatti? Oppure chi non mi crede faccia una ricerca sulla morte di questi alti dirigenti del ministero della difesa Li Causi e Mandolini e vedrete cosa troverete. Oppure se non credete che la mafia e la ndrangheta hanno stipulato patti segreti con l’OSS antesignano della Cia e il Governo degli Stati Uniti e di quello Italiano poi?

Questa è storia, tra poco sarà scritto anche sui libri di scuola!!!

Oppure a cosa altro non si crede di quanto da me detto: sulle losche trame perpetrate nel nome della sicurezza nazionale, di quella NATO e degli interessi economici del blocco capitalista?

Oppure non si crede che le BR dopo l’arresto organizzato grazie alla soffiata dell’infiltrato Frate Mitra, sono sempre state etero dirette come altri gruppi di destra e sinistra legati alla lotta armata? E che alcuni di questi come la Mafia sono stati usati come braccio armato e come capri espiatori dei vari misteri di Italia?

Ma davvero siete così ignoranti e limitati che verrebbe da dire in terra di dementi , un down è Re!!!

Oppure non si crede alla storia del mostro di Firenze? Perché forse e dico forse, solo sul fatto dell’operazione mostro di Firenze perpetrata nelle modalità da me descritte e per i fini da me elencati, qualcuno avrebbe potuto porre delle obiezioni in quanto non ci sono ad oggi prove certe , documentazioni incontrovertibili come nel caso di tutti gli altri elementi da me narrati durante la serata. Purtroppo adesso appare evidente come mai viviamo nella repubblica delle Banane ove una verità Vera viene inscritta nelle cronache storiche e quindi validata all’occhio vacuo e demente della popolazione asina e cagna, pronta sempre a strizzare l’occhio al padrone senza porsi nessuna domanda, senza che nessuno si informi realmente, vada a farsi una ricerca che dura più di dieci minuti sugli eventi o sulle cose che non sa o non capisce o intenda verificare. Sono basito e inorridito dal livello di ignoranza e egocentrica demenza , sembrate gli abitanti felici di Brave New World, strafatti di soma che vi scordate anche chi siete, sempre se mai vi foste presi prima la briga di scoprirlo, ma anche su questo ho i miei dubbi.

Sia ben chiaro, io non devo dimostrare niente a nessuno, sono conscio delle mie conoscenze, sono sempre pronto a rettificare qual’ora mi sia provato che abbia commesso un errore, sono sempre stato aperto alle critiche costruttive non alle demenziali ciance da social network. Ho già sprecato troppo tempo per voi, nel cercare di portarvi un po’ di conoscenza storica o almeno sperando di suscitare la vostra curiosità invitandovi a sviluppare i punti da me espressi e nel caso anche a correggerli qualora li abbiate trovati mancanti in qualcosa. Ma siccome non è questo il caso e capisco che i pochi che sanno, o che almeno le basi per confutare o cercare di capire se quello che ho detto sia vero o no, sia dimostrabile o probabile. Ma no, nessuno di voi lo fa o lo ha fatto, per tanto accetto meglio il silenzio, di chi ne riconosce il valore, sia iniziatico che umano, il supporto e l’apprezzamento dei pochi che sanno e che mi conoscono o conoscono davvero gli eventi da me egregiamente riportati. Ringrazio ovviamente tutti quelli che invece hanno dimostrato il loro apprezzamento e quanto da me riportato, mettendo mi piace, commentando positivamente o contattandomi in privato per farmi i complimenti. Grazi ea tutti voi , è per voi che continuo il mio lavoro di divulgazione controllata di tematiche secrete. Ed aspetto tutti coloro seriamente interessati alle tematiche magico esoteriche che possono prendere contatto con alcuno dei miei Ordini e fare domanda per entrarne a far parte. Infine, se ho una parte del mio nome d’Arte che è il nome di un demone cosa vi inquieta? E Questo poi, cosa c’entra, cosa vorreste ammiccare? Sono io ad averlo spiegato in una delle mie prime apparizioni pubbliche, ma non credo di doverlo fare ogni volta ma poi torno a chiedervi cosa c’entra questo con gli argomenti oggetto della chiacchierata?? O pensate che sono un satanista??? E in quanto tale parte di una cospirazione globale ai danni dei popoli e delle religioni? Anche se ammetto fieramente di cospirare contro le religioni in particolare quella cristiano cattolica con estremo vanto!!! Bhà, roba da pazzi, in conclusione il 33 grado del rito scozzese può essere conferito solo honoris causa in quanto non è un grado che prevede un rito formale di iniziazione ne incarichi amministrativi di Loggia. Viene conferito solo a quei pochi massoni o esterni , che abbiano dimostrato con i fatti la loro ontologica appartenenza alle idee libero muratorie e la propria preparazione nelle materie esoteriche ed essendo io alla fine , dirigente e membro di altissimo grado in decine di ordini e organizzazioni iniziatiche, questo era scontato in quanto la mia preparazione e conoscenza delle secrete cose è indiscutibile, tutti quelli che mi conoscono di nome o di fatto ben lo sanno. Che poi alla fine basta solo fare una ricerca per capire chi sono davvero e quale la mia cifra di uomo e di iniziato!!! Alla fine di tutto questo viene anche a me in mente un film di Sordi, il marchese del grillo, e con una delle sue più celebri battute vi saluto: Io so io, e Voi, nun siete un caxxo!!!! Frater Raum

PER VISIONARE I DOCUMENTI CLICCA QUI

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi