Nuova e ricca puntata di Border Nights quella che andrà in onda in diretta dalle 22 su Web Radio Network con la partecipazione di Paolo Franceschetti. Si parlerà della strage di Ustica con Mario Ciancarella radiato dall’aeronautica con la firma falsa di Pertini, di parola e creazione con Dario Canil e del piano Condor con Andrea Speranzoni.

ciancarella Nella prima parte torneremo a parlare della strage di Ustica. Sarà collegato con noi Mario Ciancarella, ex capitano pilota dell’Aeronautica militare. Nel 1983 venne radiato con un provvedimento che conteneva la firma falsa dell’allora presidente della Repubblica Sandro Pertini. Dopo oltre 30 anni di battaglia il tribunale civile di Firenze ha riconosciuto illegittimo quel provvedimento ed ora non solo Ciancarella attende il reintegro ma vuole andare avanti nel cammino della verità: “venni radiato per screditare un testimone scomodo e ci sono molte morti che meritano giustizia”.

Nella seconda parte sarà con noi Dario Canil: esperto di Misticismo, Sciamanismo Tolteco (Castaneda), Hundario-canila e ricerca spirituale, reiki. Autore del libro “Avrah Ka Dabra – Creo quel che Dico” (L’Età dell’Acquario): ” Il mondo è come tu pensi che sia perché proprio tu lo hai creato così. Non solo, ma stai continuando a sostenerlo con il tuo pensiero e la tua parola, con le tue credenze.  La maggior parte degli esseri umani, tuttavia, compie quest’atto creativo  inconsapevolmente, mentre dorme. Un sonno verticale che è una autentica ipnosi di massa, in cui tutto il potere della Divina Presenza viene letteralmente sprecato.  Questo è un libro di risveglio con numerosi, potentissimi strumenti pratici che permettono al lettore di riprendere in mano le redini della propria vita.  Viene mostrato con disarmante chiarezza come il potere del silenzio, lo stare in Presenza e l’uso cosciente del linguaggio conducano alla libertà di percepire e di essere”.

Nella terza parte Stefania intervista Andrea Speranzoni. Si speranzoniparla del Piano Condor, l’operazione che venne attuata negli anni ’70 in vari paesi dell’America Latina per eliminare l’opposizione alle dittature militari sostenute dalla CIA. Decine di migliaia di persone vennero torturate e uccise: è la tragica vicenda dei desaparecidos. Ne parliamo con l’avvocato Andrea Speranzoni, legale di parte civile nel Processo Condor, che si è concluso la scorsa settimana a Roma con la condanna all’ergastolo di alcuni responsabili delle torture e degli omicidi, ma con l’assoluzione di tanti altri.

A completare la puntata come sempre l’angolo di Barbara Marchand e il Maestro di Dietrologia.

Per intervenire: bordernights@webradionetwork.eu

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi